Primi sui Motori migliore agenzia di marketing digitale del mondo!

Come apparire in Prima Pagina su Google

Prima Pagina su Google

in Prima Pagina

Come apparire in Prima Pagina su Google

Quanto è difficile arrivare in cima ai risultati di ricerca di Google?

Senza dubbio, le regole per un’efficace ottimizzazione dei motori di ricerca si sono evolute in un canale di marketing sempre più complesso. Come professionisti del marketing, abbiamo bisogno di affinare i nostri processi SEO più volte all’anno.

Ogni anno, Google modifica il suo algoritmo di ricerca circa 500-600 volte. Sebbene la maggior parte di queste modifiche sia di lieve entità, Google pubblica occasionalmente un aggiornamento algoritmico “principale” (come Google Panda e Google Penguin) che influisce in modo significativo sui risultati di ricerca.

L’implementazione di nuovi aggiornamenti dell’algoritmo dei motori di ricerca manterrà la tua attività in cima ai risultati dei motori di ricerca nel 2018.

Perché la tua azienda dovrebbe interessarsi del SEO
Quando i potenziali clienti cercano i tuoi servizi aziendali, l’81% effettua ricerche sui motori di ricerca in base alla settimana pubblicitaria.

L’ottantuno percento degli acquirenti effettua ricerche online prima di effettuare un acquisto. Il sessanta percento inizia usando un motore di ricerca per trovare i prodotti che desidera e il 61 percento leggerà le recensioni dei prodotti prima di effettuare qualsiasi acquisto. In media, un consumatore visiterà tre negozi prima di effettuare l’acquisto.

Se vuoi raggiungere quel pubblico, è importante ottimizzare la presenza sul tuo sito web. La SEO è essenziale per trasformare il traffico online in potenziali clienti per la tua piccola impresa.

Entrambi sappiamo che c’è molto di più che va in un buon SEO rispetto alle prime parole chiave che vengono in mente.

6 modi per apparire in Prima Pagina su Google

In questo post del blog di Primi sui motori su SEO, vi illustreremo sei consigli essenziali per apparire in prima pagina su Google.

  1. Scopri con parole chiave locali
  2. Pulisci i tuoi dati di localizzazione
  3. Struttura del sito web intenzionale
  4. Concentrati sull’esperienza utente
  5. Ottimizzato per dispositivi mobili
  6. Avere immagini originali

1. Scopri con parole chiave locali

Come trovi le migliori parole chiave per la tua piccola impresa? Questa è una domanda che i clienti mi chiedono sempre.

Vogliono capire esattamente come funzionano le parole chiave e come faranno ritornare i soldi dall’ottimizzazione del motore di ricerca locale e dalle campagne pay per click.

Uno dei passaggi più fondamentali quando si avvia la campagna di ottimizzazione dei motori di ricerca nel 2018, è la ricerca di parole chiave mirate che i potenziali clienti utilizzeranno per trovare la propria attività commerciale online.

Se stai iniziando è importante avere aspettative realistiche sul SEO. Non hai intenzione di classificare il numero 1 per la tua attività locale nella tua comunità durante la notte.

  • Avvocato di Napoli
  • Procuratore di Napoli
  • studio legale a Napoli

Il tuo obiettivo principale è indirizzare il traffico in città legato al tuo indirizzo aziendale. Il targeting delle regioni competitive dovrebbe essere fatto dopo che gli obiettivi SEO di base sono stati stabiliti e raggiunti.

2. Pulisci i tuoi dati di localizzazione

Moz ha condotto un sondaggio nel 2015 che elencava i segnali di localizzazione fuori sito come una grande influenza del posizionamento sui motori di ricerca.

Man mano che i motori di ricerca, come Google, diventano più avanzati, si affideranno a più segnali offsite per determinare la legittimità di un business e una classifica locale del sito web aziendale.

Cosa fare
Assicurarsi che il proprio nome, indirizzo e numero di telefono siano corretti. Nulla uccide le tue possibilità di successo più velocemente delle cattive informazioni di contatto.

Assicurati che il tuo sito web elenchi le tue informazioni NAP (nome, indirizzo e numero di telefono).

Verifica su Google Maps
google my business di iscrizione

A differenza di altri aspetti della ricerca di GoogleGoogle Maps fornisce il nome della tua azienda, l’indirizzo e un numero di telefono selezionabile, quindi il 50% delle ricerche locali effettuate da Google tramite smartphone può chiamarti sulla strada del tuo negozio.

Se si fornisce un indirizzo o un numero di telefono per il barbone, si riducono notevolmente le probabilità di un buon posizionamento.

Ottieni recensioni per la tua scheda di Google Maps. Quindi chiedi ai tuoi attuali clienti le recensioni della tua attività.

Secondo un recente sondaggio di Moz.Com , l’algoritmo di Google fornisce il 9,8% del peso della tua inserzione al numero di recensioni di qualità costante della tua posizione.

3. Struttura del sito web intenzionale

La struttura del sito Web per scopi SEO del tuo sito web dovrebbe aiutare gli utenti a trovare le informazioni che desiderano nel modo più rapido possibile, questo è il tuo obiettivo principale.

Ciò che serve bene gli utenti servirà naturalmente anche ai motori di ricerca.

Pagine Web affidabili

Chi siamo – Una pagina ben progettata migliora la credibilità e l’affidabilità di un sito web.
Pagina di contatto – Dovrebbe servire i tuoi visitatori con informazioni di contatto pertinenti come email, telefono e indirizzo commerciale.
Informativa sulla privacy – I motori di ricerca, come Google, piace quando i siti web hanno una politica sulla privacy in atto.
Sitemap – Aiuta i visitatori a trovare e accedere facilmente a tutti i contenuti del tuo sito web da un’unica pagina. Questo sarebbe diverso da una sitemap XML per i motori di ricerca.

Struttura URL: il formato dei permalink deve descrivere la base del contenuto di ciascuna pagina web. Se hai WordPress, opta per abilitare permalinks chiari rispetto ai permalink post ID.

Contenuto principale: i proprietari di siti Web utilizzano il contenuto fondamentale per rispondere alle domande fondamentali che hanno le loro ultime prospettive.

4. Concentrati sull’esperienza utente

L’esperienza dell’utente ha un impatto diretto sulla struttura del tuo sito web e sulla SEO a livello di sito. Ricorda che l’obiettivo è quello di dare alle persone ciò che vogliono il più velocemente possibile.

Ritardi o confusione dovuti alla scarsa UX possono aumentare la frequenza di rimbalzo e le conversioni.

Contenuto originale: il contenuto originale sta diventando più importante che mai. Più contenuti originali puoi produrre, immagini, video o contenuti scritti, più utenti con intenti perseguibili saranno attratti dal tuo sito web. Alla gente piacciono cose che possono digerire rapidamente.

Navigazione: la navigazione del tuo sito web dovrebbe aiutare i visitatori che visitano la prima volta ad accedere alle informazioni nel modo più efficiente possibile. Raggruppare le pagine correlate come prodotti e servizi insieme, quindi ha senso.

Pangrattato: prova a utilizzare i breadcrumb per informare i visitatori dove sono e come possono tornare dove erano. Si tratta di un pulsante visuale che aiuta anche i motori di ricerca a raggruppare i nostri contenuti correlati in modo efficace.

Casella di ricerca: se disponi di un sito di grandi dimensioni con contenuti profondi, prova a utilizzare una casella di ricerca predominante per i visitatori. A volte le caselle di ricerca non sono pratiche se il tuo sito ha solo poche pagine.

5. Ottimizza per mobile

Con la ricerca mobile diventa una parte così drammatica della ricerca online, è assolutamente fondamentale ottimizzare il tuo sito nel 2018 in modo che sia visto da utenti e motori.

Secondo il libro di Google , le prime tre posizioni su una pagina di ricerca contano ancora di più nel mondo mobile dal momento che lo scaffale digitale diventa davvero piccolo sui dispositivi mobili.

6. Avere immagini originali

Quindi, come e perché dovresti usare le immagini nelle tue comunicazioni aziendali, marketing e social network?

Il 60% dei consumatori ha maggiori probabilità di prendere in considerazione o contattare un’azienda quando un’immagine viene visualizzata nei risultati di ricerca locali in base a questo studio .

Non sorprende, migliore è la foto, maggiore è il traffico che può indirizzare verso il tuo sito web.

Ovviamente, questo spaventa molti imprenditori. Ma la creazione di immagini non deve essere spaventosa. Questo articolo ti guiderà attraverso tutto ciò che devi sapere per creare incredibili immagini personalizzate senza rompere il tuo budget o occupare tutto il tuo tempo.

Diversi tipi di immagini

A. Immagini di pubblico dominio (gratuite). Il dominio pubblico si riferisce a immagini che sono molto vecchie o che il creatore ha rilasciato nello spazio pubblico.

Queste immagini sono tutte gratuite e sicure da usare e non richiedono il collegamento o l’attribuzione all’autore (anche se è possibile se lo si desidera). Qui ci sono più risorse per immagini gratuite .

B. Immagini Creative Commons (gratuite e a pagamento). Creative Commons è un’organizzazione senza scopo di lucro che fornisce licenze per tutti i tipi di lavoro creativo, comprese le immagini.

Le immagini che trovi in ​​Creative Commons sono solitamente di qualità superiore rispetto alle immagini di pubblico dominio e talvolta alla pari con le immagini a pagamento.

C. Immagini Stock (gratis e a pagamento). Le immagini sono create da professionisti. Sono in genere foto di altissima qualità.

Mentre le immagini di dominio pubblico e CC hanno il loro tempo e luogo, la maggior parte delle immagini dovrebbero essere immagini di stock.

Conclusione

Una buona strategia SEO non solo favorirà il posizionamento dei tuoi siti nei motori di ricerca, ma anche l’usabilità del tuo sito.

Una cosa è portare le persone al tuo sito, un’altra cosa è monetizzare quel traffico in modo efficace.

Se ti impegni a sviluppare buone pratiche SEO, arriverai all’inizio dei risultati di ricerca nel 2018. Quale di questi suggerimenti SEO può utilizzare il tuo sito web oggi?

Open chat
1
Ciao,
come posso aiutarti?